Perché N26 fa controlli sulle transazioni?

N26 ha la responsabilità di gestire controlli sulle transazioni (vedi GwG § 10). Questi controlli sono basati su transazioni individuali e avviati automaticamente dal nostro sistema.

Come risultato, potremmo chiederti di verificare l'origine dei tuoi fondi. Se ricevi una tale richiesta, ti basta inviare la documentazione richiesta via email. Non ci sono eccezioni o modi per evitare questi controlli. Inoltre, in casi di non collaborazione, il tuo conto potrebbe essere bloccato e cancellato.

Sia il processo che il risultato di questi controlli sono confidenziali e gestiti internamente. Questa pratica assicura la sicurezza dei nostri clienti e delle loro transazioni.

Il prima riceviamo la documentazione richiesta più veloce sono fatti i controlli. A seguire alcuni consigli per velocizzare il processo:

  • Puoi fornire qualsiasi ricevuta, bolletta, fattura, contratto, o documento simile che rende possibile identificare chiaramente la transazione in questione e la sua origine e finalità. Puoi inviarci lo scan dei documenti, fotografie, o screenshots (fintanto che il contenuto originale del documento sia facilmente leggibile).

  • Sii preciso nelle tue risposte, dettagli, e documenti. Se i tuoi documenti non supportano chiaramente le tue dichiarazioni o manchi dettagli, potremmo chiedertelo di nuovo.

  • Rispondi quanto prima possibile entro un massimo di 14 giorni.

  • Usa la email che hai ricevuto da N26 per rispondere ed inviare gli allegati. Il nostro servizio clienti non riceve alcuna informazione aggiuntiva su questo argomento.

  • Devi fornire valida documentazione relativa alla tua situazione:

  1. Hai ricevuto aiuto finanziario dalla tua famiglia per completare progetti o hai ereditato una terra o soldi da un familiare deceduto: Un riconoscimento/un contratto di prestito, un documento ufficiale di eredità dell'origine del prestito (tanto come un documento di vendita della proprietà venduta per finanziare il prestito o l'estratto conto dei relativi familiari).

  2. Hai venduto una proprietà o le tue azioni in borsa: Il contratto che mostra le transazioni concordate o la documentazione ufficiale notarile che mostra l'utilizzo del denaro per il trasferimento della proprietà.

  3. Hai ricevuto un pagamento finale dal tuo precedente datore di lavoro: Documenti che provano la fine della tua occupazione, in dettaglio il pagamento e/o una dichiarazione bancaria dal tuo precedente datore di lavoro.